CSAC e Fondazione Magnani-Rocca

Plinio Codognato, Spumanti Cinzano, 1933. Collezione Alessandro Bellenda, Galleria L'Image - Alassio (SV) - Manifesti originali del XX Secolo (particolare)

In occasione della mostra Pubblicità. La nascita della comunicazione moderna 1890-1957, in programma dal 9 settembre al 10 dicembre 2017 nei saloni della Fondazione Magnani-Rocca, la ‘Villa dei Capolavori’ a Mamiano di Traversetolo, lo CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma organizza all’Abbazia di Valserena, all’interno della mostra in corso Objets Trouvés. Archivi per un grande magazzino una serie di approfondimenti dedicati al tema per scoprire lavori e progetti dalle collezioni.

Pubblicità! Ti presento un’opera dello CSAC!
le didascalie parlanti:
– John Guida. Moda e fascismo.
– Giancarlo Iliprandi per “L’Uomo”.
– Brunetta. Disegnare per la moda.
– Roberto Sambonet. Vetrine esotiche per la Rinascente.
– Armando Testa. Un maestro della pubblicità.
– Architettura e pubblicità. Gli edifici della Rinascente.

Gli approfondimenti si terranno ogni domenica alle ore 11.00, a partire da domenica 17 settembre fino a domenica 29 ottobre (17.09, 24.09, 01.10, 15.10, 22.10, 29.10), con visita speciale in occasione della festività del 1 novembre. Il costo di ingresso è di 8 euro presentando il biglietto della mostra della Fondazione Magnani Rocca Pubblicità! La nascita della comunicazione moderna 1890-1957 – La storia della Pubblicità in Italia e di 10 per il biglietto intero. È gradita la prenotazione.

CSAC ha inoltre collaborato alla mostra Pubblicità. La nascita della comunicazione moderna 1890-1957 con il prestito di un importante nucleo di bozzetti originali di autori come Erberto Carboni, Marcello Nizzoli, Armando Testa e Sepo, conservati nei suoi archivi.
L’attenzione al progetto grafico ha da sempre infatti caratterizzato le acquisizioni e le attività espositive dello CSAC a partire dalla mostra del 1971 Parola/Immagine, manifesti dal Museum of Modern Art di New York, per proseguire con l’esposizione monografica dedicata a Sepo del 1978 e a quella su Anselmo Ballester del 1981. Il progetto della pagina e del manifesto, in quanto elementi centrali dell’immaginario moderno (indagato anche successivamente nelle mostre Auto Dipinta 1992, e Il Rosso e il Nero 1999), appartengono a molti degli autori i cui archivi sono raccolti allo CSAC, nomi come Art Directors Club Italiano, Anselmo Ballester, Pier Luigi Cerri, Milton Glaser, Giancarlo Iliprandi, Bob Noorda, Gianmichele Provinciali, Michele Spera, STZ, Pino Tovaglia, Ettore Vitale

Presentando il biglietto d’ingresso della Fondazione Magnani Rocca è possibile visitare lo CSAC al prezzo ridotto di 8 euro. Riduzione a 8 euro per l’ingresso alla Fondazione Magnani Rocca consegnando il biglietto dello CSAC.